Condividi subito il post!

Disinfettante mani fai da te

Da quando l’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) ha pubblicato la ricetta di questo disinfettante mani fai da te a base alcolica, noi l’abbiamo adottata immediatamente.

vantaggi sono molteplici: la ricetta è validata da un ente autorevole, è efficace contro virus e batteriveloce da realizzare e gli ingredienti sono facilmente reperibili.

Le dosi fornite dall’OMS sono in millilitri e un tantino eccessive. Inoltre, se non hai gli appositi cilindri graduati, potrebbe essere problematico rispettarle. Per questo ti proponiamo la versione in grammi rielaborata da Dario Bressanini, il noto chimico e divulgatore scientifico.

Alla riapertura del Bed&Breakfastsarà proprio questo il disinfettante mani che metteremo a disposizione degli ospiti.

Ingredienti per 200 ml di disinfettante mani fai da te.

  • 135 g. alcol etilico al 96% vol. (il principio disinfettante). È quello per fare liquori che trovi al supermercato. ATTENZIONE! La sostanza è altamente infiammabile, non usarla vicino a fiamme libere.
  • 8 g. acqua ossigenata al 3%: serve per eliminare eventuali spore batteriche rimaste nella bottiglia o nell’acqua.
  • 4 g. glicerina: la trovi in farmacia, serve per assicurare che la preparazione sia emolliente, per mantenere un certo grado di morbidezza e idratazione alle mani.
  • 22 g acqua distillata e sterilizzata. In alternativa puoi far bollire dell’acqua, lasciarla raffreddare coperta (per evitare che i microrganismi presenti nell’aria si depositino sulla superficie) per poi usarla.

Preparazione.

In un contenitore metti l’acol etilico, l’acqua ossigenata, la glicerina e l’acqua. Chiudi il dispenser, agitalo bene e lascia riposare la preparazione per 72 ore. In tal modo l’acqua ossigenata eliminerà eventuali spore presenti.

Il disinfettante mani fai da te è pronto. Lo devi conservare in un dispenser, o in uno spruzzino, ben chiuso per evitare di far evaporare la sostanza alcolica (il principio che ne garantisce l’efficacia).

Il risultato è molto più liquido delle sostanze a cui siamo abituati. Manca infatti un addensante.

Per usarlo, versalo o spruzzalo sulle mani e sfregale bene. Ripeti l’operazione due o tre volte.

Noi abbiamo preparato vari erogatori: uno è in macchina per poterlo usare ogni volta che usciamo.

Piccola nota: il preparato è da riservare alle situazioni in cui acqua e sapone non sono a disposizione. Lavarsi le mani frequentemente resta sempre la soluzione migliore!

P.S. Conserva il prodotto lontano dalla portata dei bambini.

Print Friendly, PDF & Email