Mostra Mercato Bienno

La Mostra Mercato Bienno, giunta quest’anno alla XXVIII edizione, si terrà nel nostro borgo dal 18 al 26 agosto 2018. Si tratta, come sempre, dell’ultima settimana del mese.

Dal pomeriggio di sabato 18 (in genere l’inaugurazione avviene un’ora prima) alla sera di domenica 26 agosto potrai visitare la Mostra Mercato Bienno nei seguenti orari:

  • nei giorni feriali dalle 17.00 alle 24.00;
  • nei giorni festivi dalle 10.00 alle 24.00;
  • sabato 25 agosto dalle 14.00 alle 24.00.

In tutti questi anni la Mostra Mercato Bienno si è imposta come una delle più interessanti rassegne italiane legate all’artigianato. Alcuni numeri, giusto per farti capire che non si tratta semplicemente di una “sagra” di paese: oltre 200.000 i visitatori nell’edizione dello scorso anno, più di 200 gli espositori in arrivo da tutta Italia e non solo. Performance, spettacoli musicali e prodotti tipici (spongade, salumi, formaggi d’alpeggio, miele ecc.) completano il quadro della manifestazione.

Come puoi immaginare, una giornata non è sufficiente per visitare la Mostra Mercato Bienno,  respirarne la magia e scoprire l’interno dei bei cortili e cantine di case private (anche medievali e rinascimentali) che per l’occasione vengono aperti al pubblico. Vista l’elevata affluenza, ti consiglio di prenotare immediatamente il soggiorno a Bienno optando, se possibile, per i giorni infrasettimanali.

Prenota ora!
Sfoglia direttamente online la brochure con l’elenco degli espositori dell’edizione 2018 della Mostra Mercato Bienno che trovi qui sotto.

Ricordo ancora le prime edizioni della Mostra, quando da ragazza facevo parte di quel gruppetto di volontari che ha contribuito a farla nascere e crescere. Edizioni conviviali quelle delle origini: i pochi espositori si conoscevano tutti, prendevano avvio i primi corsi (canto gregoriano, danza rinascimentale, restauro, e molti altri negli anni a seguire); passavamo le serate a preparare i ceri che illuminavano (e illuminano tutt’ora) in modo così suggestivo i vicoli del centro storico di Bienno.

Ricordo la nascita dei primi punti ristoro gestiti dai gruppi di volontariato che destinavano (oggi come allora) il ricavato a uno scopo sociale. Ti invito quindi ad approfittare della Mostra Mercato Bienno anche per la cena, come facciamo ogni anno Luca ed io, gustando la buona cucina, e i piatti tipici locali, presso una delle seguenti associazioni: Campolungo, Operazione Mato Grosso, Locanda del Borgo, Mc DonAldo,  Alpini Bienno e ASD S.G. Bosco Bienno Calcio.

Ricordo le cene e le serate del dopo mostra dei primi anni, passate in allegria con il gruppo di amici-volontari coinvolti nell’organizzazione e alcuni degli espositori, sotto il portico della casa di Ilde ed Emilio, vero cuore della Mostra Mercato Bienno (capirai il perché continuando a leggere). Ricordo le torte con frutta fresca che preparavo per l’occasione, il mio piccolo contributo a quelle occasioni conviviali. 🙂

Ricordo… i primi ospiti che pernottavano nella nostra mansarda: tra questi, nella storia della mia famiglia è rimasto il ricordo del favoloso gruppo di corsisti giapponesi di canto gregoriano che gorgheggiavano allegramente mattina e sera.

Un primo assaggio di quello che, molti anni dopo, sarebbe diventato il B&B L’orto di BaLù: casa nostra che si apre per ospitare chi viene in Valle Camonica per visitare la Mostra o il primo sito italiano iscritto nel patrimonio UNESCO o Bienno, uno de “I Borghi più Belli d’Italia”, o ancora per incontrare parenti e amici, per una vacanza all’insegna del trekking, della bici o della  moto tra laghi e passi alpini.

Ritornando alla Mostra Mercato Bienno, ci si dimentica troppo spesso di menzionare la persona che ha partorito questa geniale idea, per certi versi un visionario: Emilio Visconti, che nel 1991 fece partire la prima esposizione e che per anni, incurante delle tante difficoltà, ha scovato in tutta Italia abili artigiani da portare a Bienno.

Erano gli anni in cui la Scuola Bottega, approdata a Bienno sempre grazie ad Emilio, preparava i giovani ad affrontare il futuro sviluppando le arti manuali, aiutandoli ad entrare nel mondo del lavoro sotto la supervisione di  abili artigiani.

Troppo spesso, nella nostra società ipertecnologica si sminuisce il lavoro e l’ingegno che caratterizzano artigiani e artisti. La Mostra Mercato Bienno contribuisce invece ad esaltarne il valore.

“Quando compri qualcosa da un artigiano, non compri un semplice oggetto.

Compri centinaia di ore, di esperimenti, fallimenti e prove.

Compri giorni, settimane, mesi di lavoro, di frustrazioni insieme a momenti di pura gioia.

Non stai comprando un oggetto ma un pezzo di cuore, una parte dell’anima, un momento della vita di qualcuno.

Quando compri qualcosa da un artigiano, compri il tempo impiegato per fare quello che è la sua passione ed il tuo piacere.”

La XXVIII Mostra Mercato Bienno ti aspetta per riscoprire l’abilità, la passione, la dedizione e l’orgoglio che derivano da un lavoro svolto a regola d’arte con le proprie mani. Approfitta di questa occasione per andare alla scoperta di altri piacevoli aspetti della Valle Camonica!

Barbara&Luca

P.S. Se desideri conoscere uno dei ragazzi che impararono un mestiere grazie alla Scuola Bottega di Bienno, puoi visitare il laboratorio di pelletteria di Paolo che trovi nella centrale Via Contrizio al civico 41.

Print Friendly, PDF & Email